Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Tutti gli stakeholder del trasporto fluviale si sono incontrati il ​​21 ottobre nel porto di Bonneuil-sur-Marne, sede trimodale alle 16:00 un miglio da Parigi per spiegare, testimoniare, condividere cose e progetti a Bonneuil o su scala internazionale. L’obiettivo era presenti infrastrutture, funzioni, e durante una visita guidata al porto Descrivilo con le esperienze di diversi utenti/stakeholder portuali: Weber Saint-Gobain, Franprix, Société du Grand Paris e Sogestran per gli operatori privati, e Ufficio pubblico regionale di Citallios e Grand-Orly-Seine-Bièvre (EPT) attori pubblici.

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Il tema del giorno, “Pensa al fiume per trasportare le merci”, portato avanti Vie d’acqua della Francia (VNF), Haropa Ports de Paris e la metropoli della Grande Parigi, che ha co-progettato Memon 4 con lo stesso nome nell’ambito del Metropolitan Logistics Agreement. 131 i sindaci si sono incontrati per portare avanti la questione e la tabella di marcia è stata cambiataAccordo sulla logistica metropolitana Atto 2, che è circa 5 assi, compresa la sperimentazione e l’implementazione di pratiche logistiche innovative sviluppare il trasporto fluviale.

“Pubblica corso d’acqua”

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Indagine Metropolis tra 131 comuni e 12 EPT (Istituzioni Pubbliche Regionali). rivelalo le comunità si aspettavano un sostegno alla transizione energetica e un sostegno alla sperimentazione. Le sfide della logistica urbana sono tanto più importanti perché emerse durante l’emergenza sanitaria: il trasporto merci deve quindi sia accelerare il suo sviluppo che integrarsi armoniosamente nelle metropoli di domani, soprattutto lungo le vie d’acqua.

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

“Siamo fortunati geograficamente ad avere una grande piscina d’acqua, osservato Jean-Michel Genestier, consulente autorizzato per la logistica metropolitana, Métropole du Grand Paris. Abbiamo bisogno di tutti i giocatori insieme. Alcuni vettori possono fare intermodale e multimodale. Gli spedizionieri potrebbero non avere familiarità con questo corso d’acqua e vogliamo renderlo noto”.

Infrastruttura sottoutilizzata

Porto autonomo di Bonneuil, questi sono 3 000 ci sono posti di lavoro, ma genera 6 000 7 000 nelle aziende vicine al porto. “Facciamo parte di un dipartimento eccezionale, Val-de-Marne con l’aeroporto di Orly, MIN di Rungis, il mercato più grande d’Europa, Villeneuve Triage, stazione merci di Valenton a Bonneuil, si congratula con se stesso Denis Oztorun, sindaco di Bonneuil-sur-Marne. Queste infrastrutture sono sottoutilizzate. Quello che ci aspettiamo è di avere un asse importante che può contare su tutte queste infrastrutture, 35 % tasso di disoccupazione in alcuni distretti?”

Affidabile e disponibile

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

“Il porto di Parigi è un porto di distribuzione. Vogliamo offrire tutte le soluzioni di trasporto sulla piattaforma Bonneuil e dall’altra parte di Parigi, a Gennevilliers, con un’offerta trimodale, su strada, ferrovia e acqua, dichiarato Antoine Berbain, vicepresidente esecutivo di Haropa Ports de Paris. Questo è il tema della responsabilità sociale delle imprese (RSI): il fiume è stato ridotto del 60 % emissioni e treno 90 %. Poche soluzioni di trasporto li dividono per 10 o due. È un eccezionale centro logistico per la movimentazione di container e casse mobili. Collegamento con la Francia e l’Europa vicino a Valenton, Orly e Rungis. Dobbiamo lavorare su questo potenziale per promuovere l’integrazione di questo strumento. Hai bisogno di un punto di carico e scarico. e ci sono diversi moli. Possono avere molteplici usi, pubblici e privati.

“Abbiamo 1 400 km di corso d’acqua nella regione di Parigi. Il nostro supporto è tecnico e possibilmente finanziario. Il fiume consente una logistica pacifica nel cuore delle regioni, ricorsi Dominique Ritz. Non esiste prodotto che non possa essere rifornito con acqua, compresi i prodotti freschi. E gli operatori fluviali stanno aspettando di chiamare. Meno NOx, CO2, polveri sottili, rumore e congestione. E per Voies Navigables de France, direttrice della Senna e del basso corso della Loira, l’accettazione da parte dei cittadini è essenziale. Per arrivare a Parigi, il corso d’acqua è il più disponibile e molto affidabile.

“Miglior rapporto volume/emissione/economicità”

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Un altro vantaggio menzionato Eric Fuchs, Direttore dell’Ufficio Seine Amont Commentando una visita al porto di Bonneuil durante la navigazione, più corsi d’acqua facciamo, meno affitto paghiamo. “Paghiamo la metà dell’affitto in meno, spiega anche Anthony Deniaux, direttore dei trasporti di Franprix. Questo è il miglior rapporto volume/emissione/economia. È un po’ più costoso, ma anche il trasferimento di energia ha un prezzo che possiamo mitigare”.

Le casse mobili prodotte a Chennevières-sur-Marne vengono trasportate nel cuore di Parigi. CLO 5 h / 5 B 30, i camion arrivano al porto di La Bourdonnaie ai piedi della Torre Eiffel e possono consegnare rapidamente al centro della città. Questo rappresenta 40 casi al giorno, 400 000 i camion sono stati risparmiati così come i litri di carburante. 300 i negozi ora vengono consegnati in questo modo. Franprix si concentra anche sull’uso multi-energia e i camion funzionano a metano.

Il Grand Paris Club copre 3.5 ettari (di 201 a tutto il porto) e porta 600 000 t, che è significativo per il porto di Bonneuil, che trasporta più di 1,3 milioni all’anno. La Grande Parigi si prepara a rivoluzionare il traffico del 68 stazioni, causando problemi ambientali.

Grazie al trasferimento modale da attuare 40 Il monte è salvo. L’azienda utilizza anche materiali innovativi durante la fase di costruzione. Grazie un impianto di stoccaggio nel porto che consente l’analisi dei materiali per restituirli alle strutture o riciclarli per aggiungere valore invece di seppellirli. Oppure raddoppiare il risparmio…

Zulu, uno strumento per la logistica urbana

“Con lo stesso motore dei trattori stradali, Zulu pesa 300 tonnellate invece di 44”, dichiarato Gilles Peyrot, responsabile dello sviluppo multimodale di Sogestran, armatore fluviale e marittimo e organizzatore di trasporti, dalla sua chiatta da Zulu. Dotato di gru autoscaricante che si adatta a tutti i tipi di cantieri navali, usa un dock condiviso per caricare ogni tipo di merce, fino a 200 pallet. “La nostra preoccupazione è l’accesso al molo, l’organizzazione del molo e la collaborazione con gli operatori dell’ultimo miglio per la consegna al destinatario finale, ad esempio tramite ruote merci. Vogliamo sviluppare questo modello di pooling perché pochi clienti possono noleggiare un’intera barca”. Grazie alle sue dimensioni, la chiatta ha accesso a qualsiasi corso d’acqua e a qualsiasi tipo di molo, rendendola uno strumento di logistica urbana di facile integrazione.

http://www.eliterencontre.fr

Traffico fluviale: seduzione nel porto di Bonneuil-sur-Marne 2021

Lascia un commento