LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Stravaganza nel 17° secolo

ateismo aristocratico

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Le prime manifestazioni del pensiero liberino xviie secolo appaiono intorno al 1620 in un ambiente molto particolare, la corte della giovinezza. Questi giovani liberini cercano lo scandalo, si burlano dei predicatori, si rifiutano di seguire la regola del digiuno e dell’astinenza, cantano distici malvagi e osceni nei cabaret. Attualmente hanno il direttore Théophile de Viau (1590-1626). Quando il movimento fu soppresso a Parigi, rimase alla corte del fratello del re Gaston d’Orléans; lo troviamo tra i giovani ricchi borghesi intorno all’anno 1650. Eppure questo libertinaggio tende a diffondersi. Jacques des Barreaux (1599-1673) predica l’ateismo e, come dice Guy Patin, “contagia” i giovani poveri con la sua fornicazione. Questi signori del Marais, scrive Retz, “si perdevano ogni giorno in eccessi che facevano scandalo”. Il Don Giovanni di Molière non è una creazione nell’aria, e tale parola, tale gesto di questo liberin, si ispira agli aneddoti precisi che conosciamo.

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Gli atei distaccati non mancano nemmeno i giovani nobili che formarono la compagnia di Luigi XIV intorno al 1665. Secondo la tradizione, c’erano alcuni nella società che i Vendome ricevettero in seguito nel tempio.

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Tuttavia, questi fatti accattivanti non possono soddisfare la mente. Vorremmo conoscere esattamente la diffusione segreta del libertinaggio nelle diverse classi della società. Siamo personaggi semplicistici frammentati. Il destino di una pubblicazione ci dice che nel 1631 l’imperatore, che viveva in Francia, pensava che la religione cattolica fosse disprezzata dall’alta borghesia e dagli studiosi (disprezzato dai dotti e dall’alta classe). Alla fine del secolo corr […]

1 2 3 4 5…
ai nostri iscritti,
L’articolo ha 9 pagine

Altri riferimenti

“LIBERTINS” copre anche:

IL SECONDO MONDO O GLI STATI ED IMPERI DELLA LUNA E GLI STATI E IMPERIENZE DEL SOLE, Savinien Cyrano de Bergerac – Foglio di lettura

  • Scritto da
  • Christian BIET
  • 1 130 Testi

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

L’Autre Monde, o Stati e regni lunari, di Savinien Cyrano de Bergerac (1619-1655), scritto intorno al 1650, fu distribuito per la prima volta come manoscritto prima di apparire dopo la morte dell’autore nel 1657, ma trovato modificato dai manoscritti del 1653 Le Bret, amico ed editore dell’autore, non voleva censure. Questo primo pu […]
Per saperne di più

BOCAGE MANUEL MARIA BARBOSA DI (1765-1805)

  • Scritto da
  • António COIMBRA MARTINS
  • 1 674 Testi

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Nel capitolo “Il Libertino”
: […]
La superstizione occasionale, la cautela sfuggita all’Inquisizione, il rimorso articulo mortis non fanno dimenticare il liberin a Bocage. Erede del neoclassicismo, è anche l’erede della filosofia illuminista. I versi che dedicò al capitano Lunard, che salì in mongolfiera nel cielo di Lisbona nel 1794, sono un noto esempio di poesia tradotta. […]
Per saperne di più

BOISROBERT FRANOIS DE (1592-1662)

  • Scritto da
  • universale
  • 247 Testi

Boisrobert, figlio di Norman e dell’avvocato ugonotto, venne a Parigi nel 1616 e accennò a se stesso come poeta alla mercé della regina Mary de Medic. Si convertì al cattolicesimo nel 1621 e fu tonsurizzato nel 1623. Il suo spirito e la sua arroganza gli valsero il favore del cardinale de Richelieu, e dopo aver visitato l’Inghilterra (1625-1626) e Roma (1630-1631) divenne fratelli e […]
Per saperne di più

SPAZZOLE CHARLES DE (1709-1777)

  • Scritto da
  • INSIEME
  • 1 350 Testi
LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Nel capitolo “Liberina altamente istruita”
: […]
Tuttavia, aveva scritto, ma nessuno aveva ancora pubblicato, le sue Lettere familiari sull’Italia, che furono svelate nel 1799, spesso ristampate in seguito, in particolare Romain Colomb nel 1836; non ricevettero realmente l’illuminazione fino al 1930, nell’edizione curata dalla signorina Yvonne Bézard. Fino ad allora si ripeteva che erano lettere familiari, graffiate sul palco in Italia e indirizzate a Bolle. […]
Per saperne di più

BUSSY-RABUTIN ROGER importo (1618-1693)

  • Scritto da
  • Jean-Marie COSTANTE
  • 401 Testi

Il coraggioso soldato, cortigiano e scrittore di talento Bussy-Rabutin ha lasciato il profumo dello scandalo. Ricevette una brillante educazione presso i Gesuiti di Autun, poi all’Università di Clermont, prima di partire per la Lorena con il reggimento del padre. Dal 1634 al 1659 partecipò a tutte le campagne militari nelle Fiandre, in Lorena, in Franca Contea, in Catalogna. Il campione del campo in 16 […]
Per saperne di più

CAYLUS ANNE CLAUDE PHILIPPE importo (1692-1765)

  • Scritto da
  • Georges BRUNEL
  • 457 Testi

“Il patrono dell’arte e la peste degli artisti”: è in questi termini duri che Grimm definisce la personalità del Conte di Caylus. Soprattutto i discendenti più garbati hanno, soprattutto, conservato l’immagine di grande collezionista di antiquariato e di appassionato propagandista tornando ai gusti aspri. Nato in una famiglia di moderata nobiltà, il conte de Caylus iniziò con dedizione per alcuni anni […]
Per saperne di più

KAPELLE CLAUDE pigro questo (1626-1686)

  • Scritto da
  • Bernard CROQUET
  • 141 Testi

poeta francese. Capace di studiare seriamente (seguì molto presto le lezioni di Gassend) e di stringere forti amicizie (con Cyrano, d’Assoucy, Boileau, Racine e soprattutto Molière) che furono apprezzate da grandissimi gentiluomini (Condé, Vendôme, Nevers, Duchessa di Ruka). Bouillon), Claude Chapelle, un compagno felice, si distinse dalla sua prima giovinezza con una dissolutezza sfrenata e si abbandonò a una vita dissoluta e […]
Per saperne di più

CHAULIEU GUILLAUME Abate di AMFRYE (1639-1720)

  • Scritto da
  • Bernard CROQUET
  • 298 Testi

poeta francese. Chaulieu visse in compagnia di potenti mecenati: Vendôme (il Duca e soprattutto suo fratello Gran Priore, con il quale si stabilì nel recinto del tempio, soprannominato il Tempio di Anacreonte), poi i nipoti del Gran Condé, il Duca di Enghien e la Duchessa di Maine da qui […]
Per saperne di più

ASPETTI POLITICI DELLE CONCESSIONI, Gabriel Naudé – Lettura della carta

  • Scritto da
  • Christian BIET
  • 780 Testi

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Nel capitolo “Teatro del potere”
: […]
Il Roman Naudé esorta i suoi lettori a spiare un luogo dove il potere compie violenze e astuti colpi di stato, con una cautela politica che non è né religiosa né solo tecnica. Perché un colpo di stato, spiega, è un atto eccezionale che, di conseguenza, solo all’indomani e aporia di ogni causalità razionale, crea una politica che viola […]
Per saperne di più

CIRANO DE BERGERAC SAVINIEN (1619-1655)

  • Scritto da
  • Jeannine ETIEMBLE
  • 1 674 Testi
LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

Nel capitolo “Tra Cyrano Descartes e Gassend”
: […]
Tuttavia, ha lavorato al suo Secondo Mondo, nella sua magnifica opera. Per il fumetto History of the States e Empires of the Moon, che costituiva la prima parte, ha aggiunto la serie The States e Empires of the Sun, seguita da The Spark. Aveva letto Thomas Morus, Civitas Solis di Campanella, senza dubbio tradotto da John Wilkins e Godwin. Giordano Bruno era il suo maestro […]
Per saperne di più

LIBERTINS, Libertinismo nel XVII secolo 2021

http://https://www.parship.fr/

Lascia un commento